13

Tredici: fund saving vs. fund raising

Raccogliere fondi, certo. E risparmiarne?

Non è che per caso la prima forma di fund raising è il fund saving? Non è che forse prima di partire a testa bassa a studiare come aumentare le entrate si potrebbe dedicare un po’ di tempo ad analizzare le uscite, certe uscite?

L’idea ci è venuta qualche settimana fa, parlando con una organizzazione nostra cliente alle prese col solito annoso problema: “i nostri progetti sono tutti finanziati, ma chi ci paga i costi di struttura (spese generali?)”.

Mentre analizzavamo la questione (e verificavamo che l’incidenza percentuale delle spese generali era certamente un po’ troppo elevata) ci siamo resi conto di una cosa: ma perchè, innanzitutto, non mettere in discussione l’entità delle spese in sè, cioè la necessità  di considerare la struttura un totem intoccabile per il mantenimento del quale tutti devono adoperarsi tutto l’anno?

Questo approccio ha anche un benefico impatto sui responsabili interni, che vengono chiamati in causa direttamente; se per caso ci fosse stata una remota idea di adagiarsi (“tanto ci penserà  il fund raising”) in questo modo tutti sono chiamati a dare da subito un loro contributo.

PC

  Articolo precedente
«
 
  Articolo successivo
»