53

Cinquantatré: colloquio per assunzione

Presso l’azienda X si svolge un colloquio con un candidato all’assunzione che ha mandato uno strano curriculum presentandosi come “FATTUROLOGO”.

Il direttore dell’azienda è perplesso, vuole capirci di più, la qualifica di fatturologo gli è totalmente nuova.

“Quindi di cosa si occupa il fatturologo?”, chiede al candidato.

“Beh, è ovvio, di fare fatturare l’azienda!”.

“Cioè vende, in pratica…è un venditore?”, propone il direttore.

“Ma noooo, è anche venditore, ma molto molto di più!”

“Quindi si occupa di marketing, oltre che di vendita….”, suggerisce il direttore.

“Di più, di più…”.

“Cioè mi sta dicendo che si intende di comunicazione….”.

“Certo”.

“….e anche di public relations?”

“Beh, queste servono, è chiaro….”.

“…..e di gestione di gruppi di lavoro?”

“Anche!”

“….e di Data Base, programmi di CRM, e-mailing e social network, suppongo….” aggiunge sconcertato il direttore.

“Ma sicuro, come si farebbe senza?” afferma sicuro il candidato.

“…e di aspetti giuridico-fiscali, di privacy, di fisco…” azzarda il direttore.

“Ma certo, ma certo e naturalmente anche di CSR, sponsorizzazioni, progettazione europea, bilancio sociale….aggiunge il candidato.

“E come la mettiamo con budget e consuntivazione?” azzarda il direttore dell’azienda.

“E’ chiaro c’è anche quello, è necessario sapersi muovere in tutti questi campi!”.

Il direttore è sempre più perplesso, i conti non gli tornano.

“Caro amico”-conclude-“lei non mi sta ponendo la questione nei termini giusti. Adesso le spiego il mio punto di vista, così lei potrà rifletterci un po’ su:

Fare fatturato è un obiettivo dell’azienda, non è una attività. Penso quindi che il termine “fatturologo” non significhi nulla.

Al massimo posso concederle che lei possa definirsi o un planner / progettista/ coordinatore (posizione 1), oppure uno specialista di una delle tante attività che portano l’azienda a fare fatturato (posizione 2) e a mio parere l’attività che più si avvicina a ciò che lei dice di sapere fare è la vendita.

Lei poi dovrà conoscere varie tematiche e vari strumenti, per sapersi orientare e potere coinvolgere di volta in volta i vari professionisti esperti nelle singole aree, però non potrà mai “incorporare” nelle sue competenze tutto ciò che serve per “fare fatturato”. In caso contrario lei non sarebbe un uomo, sarebbe l’azienda stessa!!”.

Qui finisce il colloquio fra il direttore dell’azienda e il candidato.

Adesso sostituiamo la parole “FATTUROLOGO” con la parola “FUNDRAISER”……

pc / CE

  Articolo precedente
«
 
  Articolo successivo
»