59

Cinquantanove: la saggezza della giardiniera

Ogni tanto vengono in mente scene memorabili, quasi da film, a cui ci è capitato di assistere.

Questa risale all’anno scorso, a Bergamo. Assemblea annuale di una rete nazionale di enti che gestiscono parchi e giardini pubblici, quasi tutti nell’orbita delle varie università dislocate sul territorio italiano. Ci sono professori in doppiopetto e tecnici (giardinieri) mescolati in una platea eterogenea ma effervescente.

Si parla di temi tecnici, ma si parla anche di raccolta fondi e si comincia dal lamentare la mancanza di fondi, autocommiserandosi a lungo, molto a lungo…i vari professori si susseguono nell’elencare le cose che andrebbero fatte ma a cui nessuno provvede.

A fronte di una analisi semplice ma chiara presentata dal consulente (in sintesi: “dovete darvi da fare”) la risposta del paludatissimo docente che presiede all’incontro è che gli insegnanti devono insegnare e fare ricerca, alle altre cose deve provvedere qualcun altro.

Anche a fronte delle rimostranze di una persona in platea che dice che si ignorano opportunità importanti di visibilità “come quelle offerte dalla rivista Gardenia, una delle più importanti e seguite del settore, a cui nessuno ha dato una risposta”, sempre lo stesso paludatassimo professore risponde quasi sdegnato che “Gardenia non è una rivista scientifica quindi non interessa”.

A quel punto il colpo di scena.

Una persona si alza e chiede la parola, in platea.

Si presenta, si scusa, dice che è una semplice giardiniera.

Dice che non ha capito tutte le cose dette ma di sicuro una sì: che se non si amano veramente giardini e parchi non si potrà mai comunicare agli altri quanto sono belli ed importanti, invitando tutti a viverli e a salvaguardarli. Se si ragiona stando al chiuso di un ufficio aspettando che arrivi il salvatore della patria andrà tutto in malora, è talmente ovvio che sembra impossibile che nessuno lo capisca.

Attimo di imbarazzato silenzio, poi l’applauso della sala.

La giardiniera ha dimostrato di essere la più vicina di tutti al vero spirito del fund raising. 

Questo può essere il punto di partenza per andare da qualche parte…

 

PC / C.E.

 

  Articolo precedente
«
 
  Articolo successivo
»