68

Sessantotto: Soldi dei donatori? Non li vogliamo!

Ancora con questa storia della percentuale…

Da un lato amata da quelle organizzazioni nonprofit che non vogliono assumersi delle responsabilità, dall’altra odiata da chi ne deve subire l’aleatorietà.

Noi come consulenti dobbiamo essere come la bolletta dell’Enel o della Telecom, pure spese generali… Inevitabili, e quindi pagate senza discutere.

Non dobbiamo mai accettare di diventare una tassa sui soldi del donatore solo perché in questo modo qualcuno pensa di ridurre i rischi o di ottenere maggiore impegno.

Se la linea ADSL non funziona si disdice il contratto e si passa ad altri.

Se il consulente di fund raising non porta risultati si passa ugualmente ad altri, che problema c’è?

Da bolletta del telefono a bolletta del fund raising

PC / C.E.

  Articolo precedente
«
 
  Articolo successivo
»