86

Ottantasei: equilibrio dello squilibrio

Il principio di Le Châtelier afferma che ogni sistema tende a reagire ad una modifica impostagli dall’esterno diminuendone gli effetti, questo significa che se l’equilibrio viene perturbato questo si sposterà verso prodotti o reagenti in modo tale da opporsi al cambiamento e ripristinare delle nuove condizioni di equilibrio.

 

Si legge spessissimo della necessità di raggiungere un equilibrio…che sia una questione di peso, di forma fisica, di serenità interiore, di management la parola equilibrio ricorre frequentemente, come un obiettivo di valore da perseguire con tenacia.

Qualcosa non quadra però…il problema è che la costante oggi sembra essere lo squilibrio, collegato al cambiamento permanente e veloce i tutti i campi della nostra vita….quindi?

Quindi ricordiamoci di Le Châtelier: non esistono più equilibri statici, garantiti nel tempo.

Esistono solo equilibri dinamici oggi, dove le componenti di una situazione / di un sistema si devono spostare continuamente per contrastare un fattore esterno destabilizzante e raggiungere una nuova, temporanea, situazione di equilibrio.

Come possiamo definire tutto ciò? Forse equilibrio dello squilibrio.

 

PC / C.E.

  Articolo precedente
«
 
  Articolo successivo
»